FILOSOFIA - +fiatoalletrombe

Vai ai contenuti

Menu principale:

FILOSOFIA

RADUNI

I raduni di +FiatoAlleTrombe rappresentano un’occasione didattica unica nel suo genere. In primo luogo questi eventi vogliono essere un momento di confronto reale tra persone senza alcuna discriminante: troppo spesso nella dimensione classica dell’insegnamento musicale, abbondano le barriere: chi non è considerato all’altezza, chi sbaglia, chi non riesce a raggiungere un livello professionale considerato soddisfacente, spesso viene tagliato fuori da una dimensione percettiva falsamente tendente alla verticalità. I raduni di +FiatoAlleTrombe, sotto il profilo dell’utenza a cui si rivolgono, sono assolutamente “orizzontali”: per un giorno, trombettisti di ogni età e ogni livello, si troveranno fianco a fianco alla pari, dal professionista acclamato all’amatore pensionato, dal giovane debuttante all’ambizioso studente. Il tutto in nome di un concetto molto semplice: condivisione culturale. La verticalità, vale a dire la proiezione didattica verso l’ideale di eccellenza, ci sarà naturalmente, ma non sarà tesa a “scremare” l’utenza, bensì a fornire un Esempio di valore tramite il coinvolgimento di esperti italiani e stranieri.
Proprio l’Exemplum per tutta l’antichità classica è stato centrale nella dimensione educativa. Personaggi mitici e storici noti per le loro virtù costituivano i punti di riferimento (esempi, appunto) per tutta la cittadinanza e, in particolar modo, per le giovani generazioni da educare. Nell’antichità era il Simposio il contesto centrale di trasmissione culturale: qui discepoli e maestro dialogavano per lungo tempo, ragionavano su ogni argomento, in una concezione culturale aperta alla discussione sostanzialmente senza limiti, in cui ognuno ragionava ed esponeva le proprie idee. La stessa essenza la si può trovare in questo evento. La conferenza, sarà infatti uno dei momenti centrali della giornata: in questa fase, infatti, gli artisti invitati risponderanno alle domande degli iscritti e tutti, senza distinzione, condivideranno emozioni, esperienze, consigli e punti di vista sulla tromba e sul suo universo. Può sembrare una situazione semplice e banale…in realtà è un esempio assolutamente innovativo, in una didattica, quella musicale, per sempre incentrata sul classico schema del maestro che, dall’alto del suo sapere, comunica la conoscenza agli “iniziati”. In +FiatoAlleTrombe  tale modello didattico è completamente rivoltato verso un’apertura nuova, in cui ognuno è protagonista. Tale modello però non si esaurisce certo nella conferenza mattutina, ma si arricchisce della messa in pratica di tali premesse teoriche nel momento pratico della concertazione generale. Nel pomeriggio infatti, quella orizzontalità vissuta nel dialogo prende forma nella prassi: la preparazione di un concerto straordinario in cui ospiti e partecipanti si uniranno per dare vita ad un incontro concreto, reale e di grande importanza. Così come ogni partecipante era infatti il protagonista verbale e spirituale della conferenza, ora ognuno di essi diventa protagonista sul palco, concretamente affiancato dalle “star” invitate. In un’unica giornata la teoria e la pratica del suonare la tromba si uniranno in uno speciale “continuum” che rende originale e altamente specifica questa esperienza. Ciò, ovviamente, prende forma in un contesto che tiene conto della contemporaneità e delle sue caratteristiche. Ecco che quindi emergono due conseguenze fondamentali: da un lato la scelta dei docenti ospiti, selezionati attentamente al fine di offrire un’offerta formativa di sicura attualità. Dall’altro l’utilizzo della tecnologia web, della videoconferenza e di tutti i necessari supporti audio - video che serviranno per la realizzazione di materiale didattico poi condiviso con tutti i partecipanti.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu